pratica irregolare del fuoristrada in Oltrepò: le associazioni unite spingono la Comunità montana a farsi carico del problema

Insistono compatte nella loro azione le quindici realtà associative che hanno a cuore l’ambiente e il territorio oltrepadano e che lo scorso settembre a Valverde hanno promosso una iniziativa per contrastare la persistente e diffusa frequentazione del territorio dell’Oltrepò montano da parte di mezzi fuoristrada a motore in spregio alle regole e ai divieti.

Venerdì 15 novembre a Varzi si è finalmente realizzato l’incontro con la giunta della Comunità montana che le associazioni avevano insistentemente richiesto (i nomi delle associazioni in calce al documento).

A conclusione dell’incontro, le associazioni hanno strappato all’Ente l’impegno formale e ufficiale a convocare a breve, all’inizio del prossimo mese di dicembre, un tavolo di lavoro al quale saranno invitati tutti i diversi portatori di interessi, a partire dai rappresentanti delle amministrazioni comunali (che gestiscono la viabilità agro silvo pastorale) e dalle associazioni di categoria, per mettere sollecitamente a punto strumenti che consentano di affrontare e risolvere la questione, garantendo il rispetto delle regole.

La Comunità ha dato atto alle associazioni che questi strumenti dovranno essere adottati al più presto e che la loro adozione è una condizione indispensabile, decisiva anche in relazione alla richiesta pervenuta all’ente perchè autorizzi lo svolgimento nel nostro territorio della “Sei giorni mondiale di Enduro” (ISDE 2020) prevista agli inizi di settembre del prossimo anno. In assenza di regole, si è convenuto, l’eventuale autorizzazione sarebbe un segnale estremamente negativo, lanciando a livello internazionale l’immagine dell’appennino pavese come il “paradiso” dell’enduro senza regole.

Negli scorsi giorni a Portimao, in Portogallo, gli organizzatori dell’ISDE 2020 hanno convocato una conferenza stampa e diffuso una brochure di presentazione dell’evento che reca apposto il simbolo della Comunità montana.

Venerdì la Comunità montana ha precisato alle associazioni che l’Ente, ad oggi, non ha approvato alcun utilizzo dell’immagine né concesso nessun patrocinio al Comitato organizzatore ISDE 2020 e che, a tutela dell’immagine dell’Ente, è stata inviata una intimazione al Comitato organizzatore invitandolo a rispettare le regole.

(le foto sono tratte dal video Oltrepò Pavese Enduro – canale youtube Live Out Adventures)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...